Riabilitazione posturale Mézierès

imgLa riabilitazione posturale è una tecnica di terapia manuale utilizzata dal fisioterapista per la cura conservativa e non cruenta dei disturbi muscolo-scheletrici.
Alla base della riabilitazione posturale c’è la teoria delle catene muscolari, definite come le macro unità funzionali che raggruppano diverse strutture (muscolari, tendinee, legamentose e fasciali) e sono caratterizzate da azioni e funzioni motorie comuni e/o sinergiche.
La tecnica prevede una specifica metodica di valutazione del paziente strettamente legata al trattamento riabilitativo.

Questa tecnica, studiata per l’applicazione in patologie della colonna vertebrale, tra cui il dolore lombare cronico, e nello sviluppo della muscolatura toraco-addominale, permette di ottenere un riequilibrio funzionale dell’apparato muscolo scheletrico portando la postura del soggetto alla naturale fisiologia.
Il programma di rieducazione posturale prevede un ciclo da 10 sedute individuali della durata di circa un’ora con una seconda fase di mantenimento in cui le sedute hanno cadenza mensile o ancora più dilatata a seconda dei casi.
Il terapista approccia il paziente nella sua unicità, apportando risposte terapeutiche adeguate alle turbe della statica e alle diverse conseguenze funzionali in vari ambiti quali: la traumatologia, l’ortopedia, la neurologia e diverse patologie legate alla pratica sportiva.